• valentina vecchi

Lo Yoga: “Se il corpo cambia, cambia lo spirito e se lo spirito cambia il cosmo intero si modifica”

Aggiornato il: 9 gen 2019


La parola Yoga deriva dalla parola sanscrita <Yug> che significa unire, dirigere, concentrare l’ attenzione, è il legame che mette il equilibrio gli opposti, li riconcilia e li riconduce al completamento. Unisce il corpo, la mente e lo spirito, ma anche gli individui tra di loro e l’ individuo con la coscienza universale.








Lo Yoga è una rigorosa autodisciplina che insegna a conoscere se stessi, con tutte le possibilità e tutti i limiti propri di ogni individuo; è una via che ognuno può percorrere e che si apprende attraverso pratica costante e quotidiana.


Praticare yoga non vuol dire però fare regolarmente soltanto delle sedute di Asana (posizioni), Pranayama (respirazione) e meditazione. È prima di tutto avere un profondo rispetto di sé stessi e degli altri, è saper ascoltare, essere presenti al momento che si sta vivendo.

È riuscire a percepire il sè in tutte le cose e tutte le cose nel sè.


È una disciplina incredibile perchè permette alla persona di partire da sè, dal suo corpo, dal suo respiro, dalla sua mente, per poter agire su tutto ciò che la circonda.


Così dovrebbe essere concepito lo yoga e così dovrebbe essere praticato ed insegnato, cercando l’ unione tra energia lunare femminile e quella solare maschile, tra Terra e Cielo, tra le parti materiali e quelle più sottili eteree, tra Yin e Yang (pensiero cinese).







“Chi può praticarlo e i benefici”



Lo yoga è adatto a tutti, chiunque può praticarlo indipendentemente dall’ età e dal livello di preparazione fisica.

Induce ad una crescita sul piano della consapevolezza in quanto la pratica delle Asana (posizioni) che consente alle energie vitali di fluire al meglio, va eseguita nei limiti delle proprie capacità, senza sforzi, permettendo un progresso graduale di miglioramento e non l’ esecuzione perfetta della posizione.





Altro aspetto fondamentale è il controllo e la presa di coscienza del Prana (respiro).

A livello fisico l’ aria nutre le cellule dell’ organismo; in questo modo


- facilità l‘ eliminazione delle tossine

- migliora la circolazione sanguigna e linfatica

- rinforza il sistema immunitario

- aiuta la digestione

- tonifica il sistema nervoso

- libera da pensieri negativi, attaccamento, paura


A livello sottile, risveglia e riequilibra i nostri punti energetici maggiori (Chakra) permettendo l‘ aumento di energia vitale nel nostro intero organismo.


Noi siamo ossigeno!







111 visualizzazioni